Si riposi sulla nuda croce del dolce Gesù

Si riposi sulla nuda croce del dolce Gesù, e non faccia altro lamento che questo gemito da bambina: — Padre mio, Padre mio, sia fatta la vostra volontà — e poi zitta, e seguiti il suo riposo sulla croce, sin tanto che arrivi il prezioso tempo della vera morte mistica, poiché in tal preziosa morte più desiderabile della stessa vita, si troverà tutta nascosta, come dice S. Paolo, con Gesù Cristo in Dio, e si troverà in quell’altissima solitudine che brama, con totale spogliamento di ogni cosa creata. Ora è tempo di silente e tranquilla pazienza, soffrendo con alta rasse­gnazione l’agonia in cui si trova, che la porta alla mistica morte…

San Paolo della Croce

Tratto da http://paolodellacroce.altervista.org/biografia_capitolo30.htm

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Croce. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...