San Giacomo Apostolo

Cristo si affretta a far cadere le loro illusioni, dicendo che devono essere pronti a sopportare ingiurie, persecuzioni e persino la morte: «Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere il calice che io sto per bere?» nessuno si stupisca al vedere i discepoli in disposizioni così imperfette.
Cristo non nasconde la loro piccolezza, perché tu veda come diventeranno dopo, in virtù della potenza della grazia che li trasformerà.
Osservate quindi come, rispondendo loro con un’altra domanda, li esorti e li attragga: «Potete voi bere il calice» e per incoraggiarli aggiunge «che io devo bere?», in modo da renderli, con la partecipazione alle sue sofferenze, più coraggiosi… Lo stesso Giovanni, che ora si fa avanti, cederà in ogni circostanza il primato a Pietro… Giacomo, invece, non visse molto tempo dopo questi avvenimenti. Dopo la Pentecoste infatti sarà tale il suo fervore che, lasciato da parte ogni interesse terreno, perverrà a una virtù così elevata da essere ritenuto maturo per ricevere subito il martirio (At 12,2).

San Giovanni Crisostomo

Tratto da http://vangelodelgiorno.blogspot.com/2011/07/25-luglio-san-giacomo-detto-il-maggiore.html

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Santi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...