Novena al Sacro Cuore di Gesù – Giorno 1

PRIMO GIORNO – MEDITAZIONE I. Cuore amabile di Gesù

Chi si fa conoscere in tutto amabile, si fa ne­cessariamente amare. Oh se noi ci applicassimo a conoscere tutte le belle motivazioni che ha Gesù Cristo d’essere amato, tutti saremmo nella felice necessità di amarlo. E qual cuore fra tutti i cuori può ritrovarsi più amabile del Cuore di Gesù? Cuore tutto puro, tutto santo, tutto pieno d’amo­re verso di Dio e verso di noi; mentre tutti i suoi desideri non sono che della divina gloria e del nostro bene. Questo è quel Cuore in cui trova Id­dio tutte le sue delizie, tutte le sue compiacenze. Regnano in questo Cuore tutte le perfezioni, tutte le virtù: un amore ardentissimo a Dio suo Padre, unito alla maggiore umiltà e rispetto che possa esservi: una somma confusione per i nostri pec­cati, dei quali egli si è caricato, unita ad una som­mo abborrimento delle nostre colpe, unito ad una viva compassione delle nostre miserie: una som­ma pena unita ad una perfetta uniformità alla volontà divina. Sicché in Gesù ritrovasi tutto ciò che può esservi di amabile. Taluni son tirati ad amare gli altri per la bellezza, altri per l’innocen­za, altri per la consuetudine, altri per la devozio­ne. Ma se vi fosse una persona in cui fossero raccolte tutte queste ed altre virtù, chi potrebbe non amarla? Se anche da lontano noi sentiamo esservi un principe straniero bello, umile, corte­se, devoto, pieno di carità, mansueto con tutti, che rende bene a chi gli fa male, anche senza conoscerlo e bench’egli non ci conosca nè noi co­nosciamo lui nè abbiamo a che fare con lui, pure c’innamora e ci vediamo costretti ad amarlo. E Gesù Cristo poi, il quale tiene con sè tutte que­ste virtù e tutte in grado perfetto, e ci ama così teneramente, com’è possibile che sia poco amato dagli uomini e non sia tutto l’oggetto del nostro amore? Oh Dio, che Gesù ch’è solo amabile e che ci ha dati tanti contrassegni dell’amore che ci porta, egli solo – diciam così – par che sia il mal fortunato con noi, che non può giungere a vedersi da noi amato, come se non fosse abba­stanza degno del nostro amore! Questo è quel che faceva piangere la Rosa di Lima, la Caterina da Genova, la Teresa, la Maria Maddalena de’ Pazzi, le quali considerando questa ingratitudine degli uomini, esclamavano piangendo: L’amore non è amato, l’amore non è amato.

Affetti e preghiere

Mio amabile Redentore, quale oggetto più de­gno d’amore poteva il tuo Eterno Padre coman­darmi d’amare fuori ti te? Tu sei la bellezza del paradiso tu l’amore di tuo Padre, nel tuo Cuore hanno la sede tutte le virtù. O Cuore amabile del mio Gesù, tu ben meriti l’amore di tutti i cuori; povero ed infelice quel cuore che non t’ama! Tale infelice, oh Dio, è stato il cuor mio, in tutto quel tempo che non ti ha amato. Ma io non vo­glio continuare ad essere così infelice; io ti amo e voglio sempre amarti, o Gesù mio.

O Signore, per il passato io mi son dimentica­to di te; ed ora che aspetto? aspetto forse di obbligarti colla mia ingratitudine a scordarti di me e ad abbandonarmi? No, mio caro Salvatore, non lo permettere. Tu sei l’amore d’un Dio, e non avrai da essere poi l’amore d’un misero pec­catore quale son io, così beneficato e amato da te? O belle fiamme, voi che ardete nel Cuore innamorato del mio Gesù, deh! accendete voi nel mio povero cuore quel santo e beato fuoco che venne Gesù dal cielo ad accendere in terra. Voi incenerite e distruggete tutti gli affetti impuri che vivono nel mio cuore e gl’impediscono d’essere tutto suo.

Fa’, mio Dio, ch’egli non viva che per amare solo te, caro mio Salvatore. Se un tempo ti ho disprezzato, ora sappi che tu sei l’unico mio amo­re. lo ti amo, io ti amo, io ti amo nè voglio ama­re altro che te. Amato mio Signore, deh non di­sdegnare di accettare ad amarti un cuore che un tempo ti ha amareggiato. Sia gloria tua il far ve­dere agli angeli ardere per te d’amore un cuore che un tempo ti ha fuggito e vilipeso.

Vergine SS. Maria Madre e speranza mia, aiu­tami tu; prega Gesù che mi renda, colla sua gra­zia, quale egli mi desidera.

Sant’Alfonso Maria di Liguori

Tratta da http://www.preghiereagesuemaria.it/novene/novena%20sacro%20cuore%20con%20sant’antonio%20m%20de%20liguori.htm

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Gesù. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...