Vedere Dio

Una sera, al tramonto, Santa Brigida d’Irlanda era seduta con la sorella Dará, una santa monaca che era cieca: parlavano dell’amore di Gesu Cristo e del gaudio del paradiso. I suoi cuori traboccavano in tal modo, che la notte passò mentre parlavano e non se ne accorsero che erano passate tante ore. Allora il sole uscì dalle montagne di Wicklow, e la sua luce pura e bianca venne a illuminare e a rallegrare la faccia della terra. Brigida sospirò al vedere la bellezza del cielo e della terra: sapeva che gli occhi di Dará erano chiusi a tutta quella bellezza. Chinò allora la testa e pregò; estese la sua mano e fece il segno della croce sopra le orbite spente della dolce sorella. Allora l’oscurità cessò, e Dará vide la sfera dorata nell’oriente e gli alberi e i fiori, che brillavano, con la rugiada alla luce del mattino. Rimase a guardare un istante e dopo, tornandosi all’abbadessa le disse: "cara Madre, la prego di tornare a chiudere i miei occhi, perché quando il mondo è così visibile agli occhi, l’anima vede meno chiaramente Dio". Allora Brigida pregò un’altra volta, e gli occhi di Dará si oscurarono di nuovo.

Libera traduzione da http://www.eltestigofiel.org/lectura/santoral.php?ids=401

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Unione con Dio. Contrassegna il permalink.

One Response to Vedere Dio

  1. Andreina ha detto:

    questi santi sono sempre straordinari e ci danno una misura sempre più grande di quella che siamo capaci di comprendere,ma affascinante .un abbraccio marilena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...