2008-09-05

Durante la consacrazione, momento particolarmente forte dell’Eucaristia perché ricordiamo il sacrificio di Cristo, siete chiamati a contemplare il Signore Gesù, come san Tommaso: "Mio Signore e mio Dio" (Giovanni, 20, 28).”
Papa Benedetto XVI
 
Contemplare Cristo. Durante il momento particolarmente forte della consacrazione dell’Ostia, dunque, ci si apre la possibilità della percezione interiore della sua Presenza. Anzi, “siete chiamati” a contemplare, dice il Papa. Come cristiani, che vogliono seguirlo, siamo chiamati ad aprirci a quell’atteggiamento interiore, che ricerca e desidera il vero contatto, quello cosciente e reciproco, con Lui, nel momento presente. E, nel momento della consacrazione, la possibilità di questo contatto ci è dato.
 
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Eucaristia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...